Distretto socio-sanitario 54 di Castelvetrano. Assistenza domiciliare mediante voucher sociali

Distretto socio-sanitario 54 di Castelvetrano. Assistenza domiciliare mediante voucher sociali

Una buona notizia sul fronte degli interventi socio-assistenziali a favore degli anziani residenti non solo a Castelvetrano Selinunte ma anche negli altri comuni del distretto socio-sanitario n. 54 di Castelvetrano. E’ stato infatti pubblicato l’avviso per consentire ai rappresentanti della terza età, ultra sessantacinquenni non autosufficienti, di presentare le richieste di accesso al servizio di “assistenza domiciliare  mediante voucher sociali”. Il tutto rientra nell’ambito di un progetto PAC (piano azione coesione) finanziato dal Ministero dell’Interno. “ Trattasi di un servizio rilevante-precisa l’assessore comunale di Castelvetrano Giovannella Falco-che viene attivato grazie al prezioso lavoro prestato  dai  colleghi assessori degli altri comuni del distretto e dal gruppo di lavoro distrettuale. Personalmente ho cercato di ripagare la massima fiducia accordatami dal sindaco Errante”. Le domande di fruizione del servizio dovranno essere presentate (entro il 30 maggio 2017) nei rispettivi comuni di residenza: a Castelvetrano Selinunte, Campobello di Mazara, Partanna, Santa Ninfa, Salaparuta e Poggioreale. In dettaglio, il servizio è rivolto a 175 anziani residenti (da almeno un anno) nei paesi del distretto n. 54. Prevista l’erogazione di interventi che vanno: dall’aiuto per il governo della casa all’aiuto ed igiene della persona, disbrigo pratiche ed eventuale accompagnamento dell’anziano in strutture sanitarie ed altre, al sostegno psicologico. In particolare: 128 utenti-anziani non autosufficienti riceveranno prestazioni di assistenza domiciliare socio-assistenziale. Precisamente: 38 a Castelvetrano, a Partanna 24,  22 anziani a Campobello di Mazara, a Santa Ninfa 20, a Salaparuta 12 e 12 anziani a Poggioreale. Gli utenti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: non percepire indennità di accompagnamento, senza figli o con tutti i figli che vivono o lavorano fuori dal territorio comunale, con tutti i figli in precaria situazione sanitaria o economica, con tutti i figli impossibilitati a prestare assistenza in quanto gli stessi si prendono cura di un altro parente convivente in grave difficoltà sanitaria. Per gli ultimi due casi occorre obbligatoriamente presentare certificazione medica specialistica rilasciata da strutture pubbliche. Sarà formulata una relativa graduatoria degli aventi diritto e il beneficiario dovrà indicare l’Ente Accreditato, tra quelli inseriti nell’elenco definitivo, che dovrà svolgere le prestazioni di assistenza  domiciliare. Mentre  47 anziani riceveranno assistenza domiciliare integrata (ADI), così distinti: 14 a Castelvetrano, 8 a Partanna, 7 a Santa Ninfa, 8 a Campobello di Mazara, 5 a Poggioreale, 5 a Salaparuta. Per questi  utenti l’assistenza dovrà essere redatta dalla Commissione Medica. E la domanda dovrà essere presentata al Punto Unico di Accesso (PUA), presso il distretto sanitario di Via Marinella a Castelvetrano entro e non oltre 20 giorni dalla pubblicazione dell’avviso in questione.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice. Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU