A Poggioreale un interessante incontro tra agricoltori ed allevatori del territorio della Valle del Belice

Immagine articolo: A Poggioreale un interessante incontro tra agricoltori ed allevatori del territorio della Valle del Belice

Si è tenuto a Poggioreale, all’interno della locale piazza Elimo, un interessantissimo incontro tra agricoltori ed allevatori del territorio della Valle del Belice. L’iniziativa è stata promossa dal “Comitato Spontaneo Agricoltori e Allevatori della Valle del Belice”.
A volere fortissimamente l’incontro Lorenzo Giocondo, allevatore di Poggioreale. All’ordine del giorno: la “Nuova PAC, Benessere Animale” e soprattutto il “vertiginoso aumento dei costi di produzione” che sta mettendo in “ginocchio”, a dura prova l’intero settore. A introdurre i lavori, con i saluti istituzionali: il vice sindaco di Poggioreale Francesco Blanda. “Anche a nome del sindaco Girolamo Cangelosi-ha evidenziato il vice sindaco Blanda-voglio precisare che l’amministrazione Comunale sarà sempre a sostegno di tutte le iniziative che gli agricoltori e gli allevatori della valle del Belice organizzeranno a Poggioreale”. All’incontro doveva presenziare l’on. Dino Giarrusso, Deputato al Parlamento Europeo e Componente della Commissione Agricola Europea, ma per un imprevisto dell’ultima ora non ha potuto essere presente. Lo ha fatto comunque in “remoto” ripromettendosi di venire a più presto per incontrare gli agricoltori e gli allevatori del Belice. L’onorevole Giarrusso ha voluto rimarcare che “in questi anni ha sempre cercato di rappresentare gli interessi della categoria mettendosi contro anche il suo partito. Specialmente quando si “volevano tagliare e modificare i fondi del secondo pilastro destinati alla Sicilia”. A seguire si è registrato l’intervento di Lorenzo Giocondo, organizzatore dell’incontro. “Bisogna subito intervenire-ha evidenziato Giocondo- ed equilibrare il valore dei titoli PAC. Occorre poi mettere fine alla continua speculazione che subisce il nostro grano. Sarò sempre presente tutte le volte che occorrerà andare a Pozzallo per bloccare le navi di grano provenienti dal Canada”. Poi occorre apportare-ha concluso Giocondo- delle modifiche alla misura sul benessere animale per renderla più funzionale per i nostri allevatori. E voglio ricordare tutte le iniziative organizzate a Poggioreale per difendere questa categoria dalla protesta del latte ad oggi”. Per Santo Bono, agricoltore di Camporeale é “fondamentale sapere ciò che mangiamo e bisogna rifiutare la direttiva che L’U.E. vorrebbe stabilire sul Nutri score”. Mentre per Enzo Interlandi, agricoltore di Menfi “non è più possibile continuare a fare impresa con questo continuo aumento dei prezzi che sta portando al collasso le nostre aziende”. Invece Giuseppe Gulli, agricoltore di Menfi nel suo intervento ha voluto tracciare dettagliatamente la “vicenda fallimentare dei Consorzi di Bonifica ed il continuo aumento del canone irriguo soffermandosi sul disastro avvenuto sulla presentazione dei progetti presentati nel Pnrr”. Infine, si è registrato un intervento inaspettato e appassionante da parte del rapper Othelloman.

Ha “elogiato lo sforzo che gli allevatori ed gli agricoltori fanno per difendere le proprie aziende ma principalmente per tutelare la salute dei consumatori invitando quest’ultimi a consumare cibo salubre fondamentale per la nostra salute”.
Nella foto i componenti del comitato Spontaneo-

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione scrivendo al numero WhatsApp +39 344 222 1872
Privacy PolicyCookie Policy