Poggioreale, nota stampa del gruppo consiliare “Libera Scelta” sulla questione dimissioni al Consiglio

Immagine articolo: Poggioreale, nota stampa del gruppo consiliare “Libera Scelta” sulla questione dimissioni al Consiglio

Dopo il gruppo consiliare: “Insieme per Poggioreale Vella sindaco”, anche il gruppo: “Libera Scelta” ha preso posizione sulle recenti “dimissioni contestuali” di cinque Consiglieri Comunali, facenti parte dell’ex gruppo maggioritario “Poggioreale nel Cuore”.

Gesto che, di fatto, ha causato la “non idoneità funzionale dell’organo consiliare, non potendosi procedere alla surroga dei Consiglieri Comunali dimissionari”.

“Lunedì 30 Maggio si è consumato - scrivono i due consiglieri comunali Eleonora Adele Licalsi e Salvatore Nicastro - l'ultimo atto della commedia tragicomica, portata in scena per circa quattro anni, dai Consiglieri Comunali dell'ex maggioranza consiliare. Le loro contestuali dimissioni, unitamente a quelle già presentate dall’ex Presidente del consiglio, hanno di fatto determinato la decadenza del Consiglio Comunale.

La motivazione di tali dimissioni è da ricercare, secondo gli stessi, nei fatti accaduti nel gennaio 2021. Non si capisce a quali fatti si riferiscano!! Per fortuna il portavoce del Sindaco, dopo mesi e mesi di assordante silenzio, viene loro in soccorso ed è pronto a sostenere che gli interessati farebbero riferimento a quanto accaduto nel dicembre 2020, quando due Consiglieri Comunali (Nicastro e Li Calsi) hanno costituito un loro gruppo consiliare autonomo, staccandosi dalla maggioranza, e allineandosi alle posizioni del gruppo minoritario. (Quando si dice l'informazione imparziale!!!!).

A dire il vero, il portavoce del Sindaco non si è accorto dell’immobilismo amministrativo che si era venuto a creare e dell’incapacità di attuare il programma elettorale.

Solo questo, e la voglia di fare, ci ha spinto a creare un gruppo autonomo, che abbiamo denominato “Libera Scelta”.

Gruppo che - proseguono Licalsi e Nicastro - si è subito contraddistinto per le numerose mozioni, ordini del giorno ed interrogazioni presentate, al fine di impegnare il Sindaco e la Giunta Comunale ad attivarsi nell'interesse del nostro piccolo paese.

Peccato che i Consiglieri Comunali, facenti parte della così detta maggioranza, sono stati sempre contrari a tutto, contrari a prescindere, contrari per definizione. In Consiglio Comunale sono stati dei figuranti, semplici comparse, latitanti, fuggitivi, incapaci di un qualsiasi confronto in merito alle questioni specifiche o sulle cose da fare.

Si asserisce che la nostra scelta di staccarci dalla maggioranza abbia di fatto provocato la paralisi del Consiglio Comunale. Niente di più falso! Il Sindaco (che non proferisce parola nella sede istituzionale da più di un anno) e il suo portavoce, dimenticano che l'Amministrazione è stata messa sempre in condizione di operare, tanto è vero che l'approvazione del rendiconto, del Dup e del Bilancio di previsione, relativi all’anno 2021, atti di competenza del Consiglio Comunale, sono stati approvati grazie al nostro apporto.

Molte volte - continuano i due Consiglieri Comunali - il Sindaco si è presentato in Consiglio Comunale con uno o al massimo due Consiglieri della sua maggioranza. In quelle occasioni le proposte di deliberazioni, che riguardavano i bisogni dei cittadini, sono state approvate grazie all’apporto del nostro gruppo consiliare, non certo per merito dei suoi Consiglieri, che sono stati quasi sempre latitanti. (Naturalmente su questo l'addetto stampa del Comune ha taciuto, facendo finta di non vedere o di non capire). Non siete stati capaci d’amministrare; questa è l'amara e tragica verità.

Ancora oggi (7 giugno) passa, tra i cittadini e gli Imprenditori locali, il messaggio che avete le mani legate, che non potete operare, in quanto i Consiglieri del gruppo “Libera scelta” intralciano l’approvazione del bilancio. Non vi smentite mai, raccontate giornalmente un sacco di bugie. Abbiate almeno il pudore di informare i cittadini che né il Rendiconto del 2021 né, tanto meno, il Bilancio di previsione 2022-2024, non sono stati portati in Consiglio Comunale per l’approvazione.

Questa è l'efficiente Amministrazione - concludono Licalsi e Nicastro - da voi diretta!!! Essersi sottratti al controllo del Consiglio Comunale non vi fa certamente onore. Il fatto che questa comunità si ritrovi in questa condizione, non significa affatto che Lei, Signor Sindaco, e i suoi vacillanti assessori, possiate dire e fare quello che volete.

Noi non verremo mai meno agli impegni presi con la gente, che si aspetta fatti e non chiacchiere. Noi ci saremo e continueremo il nostro impegno quotidiano sul territorio e tra la gente”.

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
    credits: mblabs.net