Replica del portavoce del sindaco di Poggioreale al gruppo consiliare “libera scelta”

Immagine articolo: Replica del portavoce del sindaco di Poggioreale al gruppo consiliare  “libera scelta”

In riferimento al comunicato del gruppo consiliare: ”Libera Scelta” di Poggioreale sulle dimissioni contestuali di cinque consiglieri comunali, si registra la replica del “portavoce….?” del sindaco di Poggioreale.

“Intanto per dovere di cronaca e per assoluta onestà intellettuale mi corre l’obbligo di precisare che non esiste, alla data odierna, alcun atto o provvedimento, a firma del sindaco di Poggioreale, di nomina del sottoscritto come suo portavoce nè tantomeno come addetto stampa del Comune.

Evidentemente sulla questione, i due consiglieri comunali del gruppo Libera Scelta non risultano essere assolutamente bene informati. Anzi solo: disinformati.

Esiste, invece, agli atti del comune di Poggioreale, il decreto del Sindaco n. 16 del 10.09.2018 avente per oggetto:” Affidamento incarico a titolo gratuito a personale in quiescenza ai sensi dell’art.5 comma 9 del DL 90/2012, convertito in l.135/20123 Approvazione dello schema di disciplinare di incarico”.

Con medesimo decreto, viene conferito al sottoscritto l’incarico gratuito inerente “l’attività di collaborazione a supporto della struttura dell’Ufficio di segreteria del sindaco”. Incarico assolutamente ben diverso da quello di “portavoce o Addetto stampa” che peraltro non può essere espletato a titolo gratuito.

Premesso ciò, si precisa che il sottoscritto svolge, da oltre 35 anni, l’attività di giornalista-pubblicista regolarmente iscritto al relativo Ordine Professionale.

Parlare, nel comunicato di cui sopra emanato dai due consiglieri del gruppo Libera Scelta, di “portavoce” del sindaco o di “addetto stampa del comune” è pertanto una vera e propria menzogna. E’ una falsità. E’ solo una bugia. I due consiglieri comunali “mentono sapendo di mentire…”.

In realtà, nell’articolo da me redatto, pubblicato sul Giornale di  Sicilia del 1 giugno 2022 a pag. 15 edizione di TP,AG, CL, EN, il sottoscritto non opera alcun intervento di “soccorso” a favore di nessuno, non svolgendo, peraltro, fino a prova contraria, funzioni o mansioni né di vigile del fuoco… né di volontario.. della protezione civile e né di soccorritore alpino, collinare o marino….

Il sottoscritto, nell’articolo in questione, si è limitato a svolgere consueta opera di “corretta informazione” a servizio, sempre, solo della verità e non di nessuno..

Peraltro lo scrivente ha utilizzato il condizionale (“farebbero”) riferito ai consiglieri comunali che hanno presentato le proprie dimissioni. Non ho assolutamente scritto:” fanno” riferimento a quanto accaduto etc…

Il sottoscritto ha ritenuto opportuno, solo per completa opera di informazione, specificare quanto accaduto nel dicembre 2020.. E con totale opera di informazione “IMPARZIALE” ho scritto la verità.

Si, perché è verità che:-a dicembre del 2020 due consiglieri comunali si sono staccati dalla maggioranza consiliare di allora, andando a costituire un gruppo consiliare autonomo.

Così come è assoluta verità che il nuovo gruppo consiliare Libera Scelta, dichiaratosi inizialmente indipendente, dopo pochissimo tempo, ha finito con l’allinearsi alle posizioni del gruppo minoritario di allora.

Nuova posizione testimoniata e suffragata: dalla firma congiunta su alcuni determinati “documenti o note”, dalla votazione congiunta su atti, provvedimenti ed altro, da atteggiamenti e comportamenti adottati in perfetta simbiosi con il gruppo minoritario durante le sedute consiliari succedutesi dopo dicembre del 2020.

Tutto riscontrabile negli atti, documenti, provvedimenti in giacenza negli uffici comunali di competenza.

Questa è la verità e si sa la verità fa male…  Così come citava Martin Luther King: ”Se ti vuoi creare dei nemici devi dire la verità”.

Mi preme precisare, ai due consiglieri comunali del gruppo Libera  Scelta,  che al sottoscritto, nelle vesti di giornalista-pubblicista (e non di portavoce etc.).,non compete per nulla e per niente accorgersi dell’immobilismo amministrativo che si era venuto a creare e dell’incapacità di attuare il programma elettorale, non esercitando alcun ruolo all’interno della macchina politico-amministrativa comunale né alcun ruolo di natura partitica-politica a livello locale, provinciale, regionale, nazionale.

Così come  il sottoscritto giornalista-pubblicista, non è tenuto per nulla e per niente a ricordare che l’amministrazione comunale è stata sempre messa in condizione etc…

Invece, nelle mie vesti di giornalista-pubblicista, ho avuto modo di informare attraverso la carta stampata e siti on line che relativamente all’anno 2021 alcuni atti o provvedimenti amministrativi sono stati approvati grazie all’apporto dei due consiglieri comunali del gruppo Libera Scelta.

Così come lo scrivente, giornalista-pubblicista, (e non portavoce o addetto stampa), non è assolutamente tenuto a rilevare, evidenziare, registrare eventuale latitanza di consiglieri comunali o assessori. Nella fattispecie a “parlare, vedere o capire” non deve essere il sottoscritto ma bensì “chi o quanti” esercitano ruoli a livello politico amministrativo locale.

Tutto ciò premesso, si precisa che chiamare in causa, in un comunicato stampa riguardante vicende politiche-amministrative locali, il sottoscritto-scrivente, che non esercita alcun ruolo a livello politico-amministrativo è stato un “ gesto poco serio. Poco corretto, poco onesto intellettualmente. Un gesto notevolmente di basso profilo, notevolmente privo di senso.. e di razionalità…

Tanto dovevasi…per amor di verità…

 Il “portavoce…addetto stampa del comune…??

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
    credits: mblabs.net