Salaparuta, Antonino Pizzolato torna a casa dopo il successo alle Olimpiadi

Immagine articolo: Salaparuta, Antonino Pizzolato torna a casa dopo il successo alle Olimpiadi

Entusiasmo alle “stelle” ieri mattina a Salaparuta, piccolo paese nel cuore della Valle del Belice, per l’arrivo a casa di Antonino Pizzolato, fresco reduce dalla conquista della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokio, nella disciplina del sollevamento pesi, categoria 81 kg. Naturalmente l’abbraccio più forte ed intenso “Ninuzzu” l’ha avuto con i suoi cari genitori: mamma Franca e papà Giacomo, entrambi emozionatissimi, quasi in “lacrime” per la gioia di potere riabbracciare il loro “eroe”.

Ad accogliere il neo campione olimpionico Pizzolato, nella centralissima piazza Mercato, c’erano il sindaco Vincenzo Drago, assessori e consiglieri comunali, parenti, amici stretti, tanti giovani del paese, anziani e bambini. Tutti ad applaudire e a tributare “ovazioni” al loro campione. E Nino Pizzolato, dopo il rituale brindisi, si è tuffato a firmare autografi sulle bandierine tricolori che sventolavano i presenti. Poi tutti a farsi “immortalare” nella foro-ricordo con il loro beniamino, diventato il nuovo idolo sportivo grazie al successo alle Olimpiadi.

La tua emozione nell’essere tornato a casa, nel tuo paese d’origine da campione olimpionico?

“L’emozione di essere tornato a casa è veramente grande-dice Pizzolato-grande perché non vedevo l’ora di provarla. L’accoglienza è stata magnifica, stupenda. Ho sentito-prosegue Pizzolato-il calore del mio paese. E ne sono veramente fiero ed orgoglioso. Tanti mi hanno aspettato per accogliermi”.

Cosa significa per te essere diventato campione olimpionico?

“E’ una emozione bellissima-dice Nino Pizzolato-essere diventato campione olimpionico. Però in fondo io rimango sempre Nino, il Nino di Salaparuta. Solo che adesso porto addosso questa medaglia che è un peso che voglio portare con fierezza ed orgoglio.

Appena sei arrivato il tuo primo pensiero a chi è andato?

E’ andato ai miei nonni –risponde Pizzolato-che mi hanno sempre sostenuto in tutto. Volevo che oggi fossero presenti entrambi ma il destino ha voluto che loro se ne andassero per le due mie qualificazioni olimpica. La nonna è andata via cinque anni fa. E il nonno paterno è andato via poco prima della mia partenza per Tokio. Avrei voluto che almeno lui fosse stato ancora in vita perché porto il suo nome e ne vado fiero. Poi il primo mio pensiero va alla mia famiglia. Mio padre era tesissimo. Da quando sono arrivato a Palermo mi ha fatto una trentina di chiamata al cellulare per sapere quando arrivassi a Salaparuta perché voleva essere il primo di tutti ad accogliermi.

Ti fermerai molto nel tuo paese?

“Mi fermerò un pò di tempo, voglio trascorrere una vacanza insieme alla mia ragazza-dice Pizzolato- con tranquillità dopo questi cinque anni pesanti di preparazione atletica e anche gli ultimi anni causa il covid. Ma continuerò sempre ad allenarmi allentando un pò i ritmi ma rimanendo sempre sul pezzo”.

 I tuoi prossimi impegni agonistici?

"Saranno i campionati mondiali di fine anno- risponde il campione Pizzolato- dove ci sarà il cinese e vedremo di riprendere quella battaglia che abbiamo lasciato in sospeso a Tokio”.

In piazza i complimenti della gente sono andati anche ai genitori di Nino Pizzolato. ”Siamo molto felici-rimarca papà Giacomo-per me e mia moglie Franca è una gioia indescrivibile”.

Gongolante di felicità il sindaco Vincenzo Drago. ”La partecipazione alle Olimpiadi è già un ottimo traguardo. Ma quando le fatiche e i sacrifici sono coronate con la vincita ed il raggiungimento del podio vincitore-evidenzia il sindaco Drago-tutto viene ripagato e subentrano soddisfazione e prestigio.Questa mattina tanti concittadini, amici, amministratori, consiglieri, si sono riuniti per accogliere Nino Pizzolato. E’ stato un susseguirsi di abbracci,inni, complimenti.Il nostro Nino con il prestigioso titolo conquistato-conclude il sindaco-ha portato la nostra comunità all’attenzione nazionale ed internazionale”.

Per tutti appuntamento dopo ferragosto (probabilmente il 26 agosto) con la celebrazione dei festeggiamenti in “pompa magna” per Nino Pizzolato. Festeggiamenti che saranno organizzati dall’amministrazione comunale, di concerto con la Federazione Nazionale Pesistica.

Nella foto Nino Pizzolato con i partecipanti alla sua accoglienza.

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
    credits: mblabs.net